lunedì, Ottobre 21

GUIDA ALL’ASTA – Reparto difensivo: su chi puntare al fantacalcio

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Un’arcigna difesa è la chiave di ogni vittoria. Non sottovalutate gli acquisti del reparto difensivo, cercando il giusto mix di giocatori dal possibile bonus e dal rendimento costante, senza spendere troppo del vostro budget. Per i difensori è consigliabile non investire più del 15/18% del budget complessivo.

TOP – Koulibaly, Kolarov, Skriniar

Scegliamo loro come mostri sacri del reparto difensivo. Koulibaly è il miglior difensore del campionato per rendimento e per qualità, capace di portare a casa parecchi voti positivi nell’arco dalla stagione e qualche +3 importante. Fattore molto importante è la sua strepitosa forza fisica che gli permette di fare pochissimo turnover, tanto ostico per noi fantallenatori. Kolarov è il rigorista della Roma nelle occasioni in cui non sarà in campo Perotti, ed è il battitore di tutte le palle inattive. Ciò gli permette di raggiungere parecchi bonus fondamentali per spostare gli equilibri del fantacalcio. Skriniar è una sicurezza, in grado di garantire una media voto molto alta. Come Koulibaly, ha il privilegio di riposare molto poco e di essere sempre pericoloso nelle palle inattive. 

SEMI TOP – Chiellini, De Ligt, Acerbi, Manolas, Romagnoli, Godin, Alex Sandro, De Vrij, Florenzi

Chiellini é una certezza del fantacalcio, ottimi voti e rendimento importante soprattutto nelle partite decisive. Va considerato un gradino sotto rispetto ai precedenti nomi, per via dei suoi soliti acciacchi fisici e quindi di un turnover obbligato che gli impedisce di giocare tutte le partite. Consigliamo l’acquisto congiunto con un altro centrale bianconero, magari Demiral, evitando così di spendere troppi soldi per una coppia. De Ligt si presenta con l’etichetta di un grande difensore, promettente e moderno. Pagherà inizialmente l’adattamento al nuovo calcio, ma le premesse sono molto positive. Anche lui sarà vittima del turnover, visto che molte partite saranno giocate anche da Bonucci. Acerbi è un pupillo del fantacalcio, stakanovista del campionato e i suoi soliti 3 – 4 gol che  risolvono le nostre sfide. Ci aspettiamo da Manolas un rendimento maggiore rispetto alla scorsa stagione, visto l’approdo in terra partenopea che potrà solo giovare al difensore greco, trovando una squadra più equilibrata. Romagnoli è il punto di riferimento di questo Milan, Giampaolo riparte da lui per centrare la Champions League, dopo una stagione da leader. La carriera parla per lui. Siamo lieti di accogliere un grande difensore come Godin in italia, che darà il suo contributo nella difesa a 3 di Conte.

OTTIMI DIFENSORIBonucci, De Vrij, Izzo, N’Koulou, De Silvestri, Castagne, Hateboer

Un gradino sotto alle categorie precedenti troviamo questi baluardi della difesa che riescono ogni anno ha confermarsi ad ottimi livelli. Bonucci giocherà qualche partita in meno rispetto all’anno scorso, ma resta pur sempre uno dei leader di questa nuova Juve. De Vrij dovrà migliorare la sua vena realizzativa, ma nella difesa a 3 si trova molto a suo agio come centrale dei tre, sin dai tempi della Lazio. Izzo e N’koulou sono gli artefici di una fase difensiva di ferro, quella granata, che grazie al lavoro di Mazzarri, ha fatto gioire parecchi fantallenatori. De Silvestri, Castagne e Hateboer sono tutti e tre giocatori in grado di dire la loro da un punto di vista realizzativo.

POSSIBILI SORPRESEVavro, Toljan, Skrtel, Duarte, Murillo, Mancini, Ghoulam, Danilo, Dijks

parliamo di quei giocatori che potrebbero rilevarsi un ottimo colpo a un prezzo moderato, oppure deludere le aspettative, classificandosi come flop. Il consiglio è di prendere uno solo dei nomi citati, qualora siate amanti del brivido. Vavro è forse il nome che ci stuzzica di più. Giovane, ottima carriera alle spalle, è un difensore completo che si posizionerà al centro destra della difesa a 3 di Inzaghi. Tare è solito scovare talenti e vista la cifra investita, siamo fiduciosi. Toljan ha avuto esperienze importanti ma sfortunate al Borussia e all’Hoffenheim. Ha voglia di riscatto e prenderà il posto di Lirola, sulla fascia destra. Sarà fondamentale l’approccio al calcio di De Zerbi. Skrtel è un difensore roccioso, un gladiatore, che va a completare la difesa della Dea. La sua esperienza sarà utile alla banda del Gasp e nonostante l’età, siamo sicuri che si farà trovare pronto per la nuova sfida. Duarte è il colpo effettuato dalla nuova dirigenza rossonera per giocare accanto a Romagnoli. Il ragazzo brasiliano, ha le caratteristiche per giocare nella linea alta proposta da Giampaolo, essendo veloce e bravo nella lettura del gioco. Tutto sta capire come si adatterà al calcio italiano, un calcio più pratico e concreto rispetto a quello brasiliano. Per chi volesse puntarci, consigliamo l’acquisto congiunto con Musacchio, vista l’assenza dello sfortunato Caldara. Murillo lo conosciamo. È un difensore che una domenica è insuperabile e ci regala un 7,mentre la settimana successiva ci fa imprecare per il suo 5 più ammonizione =4,5. Le sue qualità sono importanti e in linea col tipo di gioco richiesto da Di Francesco. Dovrà essere bravo il mister a migliorare la sua continuità, specialmente nell’attenzione. Inseriamo Mancini tra le sorprese, nonostante le sue buone qualità, per via dell’adattamento nella nuova realtà romanista dopo la crescita avvenuta con Gasperini. Dovrà essere bravo il ragazzo a mettersi a disposizione e a cambiare sistema difensivo, da una linea a 3 passerà a una linea a 4. Inseriamo Ghoulam tra le sorprese perché speriamo vivamente che possa tornare ad essere il grande terzino che era 2 stagioni fa, prima del brutto infortunio al crociato. 

BUONI DIFENSORIGerman Pezzella, Lirola, Toloi, Palomino, Biraghi, Bruno Alves, Colley, Ferrari, Asamoah, Di Lorenzo, Romero, Danilo Lar

Parliamo di quei difensori che riescono a garantire un buon rendimento, costante e di qualità, e che soprattutto giocano titolari nella maggior parte delle partite. 

IN BALLOTTAGGIO: D’Ambrosio, Calabria, Conti, Rodriguez, Theo Hernandez, Spinazzola, Fazio, De Sciglio, Gosens, Bonifazi, Lyanco, Bremer, Djimsiti

Parliamo di quei giocatori che giocheranno parecchie partite, ma non si è riesce a prevedere con quanta costanza, in quanto sono perennemente in ballottaggio. D’Ambrosio può ricoprire il ruolo di cambio ad ogni posizione laterale della difesa a 3. I laterali del Milan con il nuovo allenatore ritornano in competizione, con Calabria e Hernandez favoriti. Masiello dovrà garantire una tenuta fisica all’altezza per poter giocare con continuità. Fazio può soffrire l’acquisto di un nuovo centrale, espressamente voluto da Fonseca. Djimsiti entrerà nelle rotazioni del Gasp. Spinazzola farà rifiatare Kolarov sulla sinistra e proverà ad adattarsi sulla fascia destra. Danilo e De Sciglio si giocheranno la maglia titolare sulla destra. L’ultima parola spetterà a Sarri. Bonifazi, Lyanco e Bremer: tre nomi per solo una maglia da titolare disponibile.

TITOLARI LOW COSTGagliolo, Luca Pellegrini, Ceppitelli, Radu, Criscito, Zapata, Rossettini, Magnani, Bocchetti, Rogerio, Vicari, Felipe, Murru, Milenkovic, Cacciatore, Bereszynski, Stryger Larsen, Cionek, Klavan, Sabelli, Troost-Ekong, Vitale, Iacoponi, Laurini, Rodrigo Becao, Rrahmani, Calderoni, Gunter, Lucioni, Rossettini, Cistana, Marlon

SCOMMESSE – Martella, Denswil, Rispoli, Augello, Tomiyasu, Vera

DALLA PANCHINA – Lykogiannis, Biraschi, Maksimovic, Radu, Ter Avest, Luis Felipe, Pisacane, De Paoli, Faraoni, Mattiello, Adjapong, Dell’Orco, Aina, Gravillon, Malcuit, Hysaj

Condividi.

I commenti sono chiusi.