lunedì, Ottobre 21

ASTA DI RIPARAZIONE – Muriel, Soriano, Sansone, Okaka, Paquetà, Gabbiadini: chi prendere e chi evitare al fantacalcio

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Il calciomercato è entrato nel vivo e non sono mancati i primi colpi da parte di alcune formazioni. Vediamo insieme come comportarsi al fantacalcio con i nuovi acquisti.


GABBIADINI “Manolo per me non è un’ala, non è uno che può giocare largo“. Sono state queste le prime parole pronunciate dal tecnico Giampaolo dopo aver appreso la notizia del ritorno di Gabbiadini in maglia blucerchiata. Nessuno stravolgimento tattico quindi, il modulo base della Sampdoria resta il 4-3-1-2. Sarà titolare? Difficile a dirsi, la Sampdoria ha un parco attaccanti di tutto rispetto; l’unico giocatore sicuro della titolarità, ad oggi, è Quagliarella. Il secondo e ultimo posto da titolare se lo giocano in tre: Defrel, Caprari e l’ultimo arrivato Gabbiadini. La sensazione è che tra loro ci sarà una continua staffetta e che si contenderanno il posto da titolare di giornata in giornata. Inizialmente Manolo potrebbe, però, avere bisogno di un po’ di tempo per entrare nei rigidi schemi di Giampaolo, quindi è possibile non vederlo subito in campo. L’acquisto di Gabbiadini, in ottica fantacalcio, è consigliato soltanto a coloro che hanno già in squadra Caprari o Defrel.

OKAKA – Stefano Okaka fa rientro in Italia dopo una parentesi non troppo positiva in Premier League. In ottica fantacalcio, se fate parte di una lega con meno di 10 partecipanti, potete già depennarlo dalla lista degli obiettivi. In leghe più numerose, invece, può essere acquistato in coppia con Lasagna, tenendo presente che non state inserendo nelle vostre rose un bomber di razza.

SORIANO – L’ex giocatore granata è un giocatore molto duttile in grado di ricoprire svariate posizioni all’interno del rettangolo di gioco. E’ dello stesso avviso mister Inzaghi che nelle giornate precedenti ha dichiarato: “Soriano è la mezzala che cercavo, l’ho voluto fortemente. Nel 3-5-2 può fare anche il trequartista, ma non escludo anche un 3-4-3 spostandolo attaccante esterno”. A differenza dell’esperienza di Torino, Soriano si appresta a ricoprire un ruolo di primo piano con la maglia rossoblu. Per chi lo ha già in squadra il consiglio è quello di tenerlo: sarà uno dei pilastri fondamentali del Bologna in questo girone di ritorno.

SANSONE – Esterno offensivo o seconda punta, Nicola Sansone non avrà di certo difficoltà a trovare una maglia da titolare nel Bologna. Non è un bomber, non lo è mai stato, però al fantacalcio può essere un acquisto da prendere in considerazione. In termini di appeal lo collochiamo un gradino sopra ad Okaka.

PAQUETA’ – Giocatore molto interessante, in patria viene spesso accostato a Neymar e Kaka per via delle sue caratteristiche. Il paragone è ancora un po’ troppo azzardato, ma il trequartista brasiliano ha tutte le qualità per imporsi anche nel calcio europeo. Al Milan avrà molta concorrenza: Suso, Castillejo, Calhanoglu sono giocatori molto più esperti di lui e sarà pertanto complicato ritagliarsi uno spazio importante fin da subito. Al fantacalcio si può acquistare in tutte le tipologie di leghe come scommessa, senza pagarlo un patrimonio. E’ un acquisto da non lasciarsi scappare specialmente per chi gioca al fantacalcio con le conferme per la stagione successiva.

MURIEL – Talento dal grandissimo potenziale, ma che non è ancora riuscito ad imporsi definitivamente nel grande calcio. Nel corso delle ultime stagioni ha dovuto fare i conti anche con problemi legati al peso che lo hanno decisamente limitato. Nella Fiorentina, complice il pessimo rendimento di Simeone, non dovrebbe avere troppi problemi a guadagnarsi un posto da titolare. L’impiego di Muriel, però, non esclude necessariamente anche quello di Simeone: i due attaccanti possono tranquillamente coesistere anche in un ipotetico 3-5-2 con il colombiano a supporto dell’argentino. In ottica fantacalcio è forse il giocatore di maggiore appeal tra tutti i nuovi acquisti; da qui alla fine della stagione può garantire 5/6 gol. Il suo acquisto è consigliato anche per coloro che non hanno in squadra il Cholito.

Condividi.

Autore

Economista a tempo perso, fantallenatore a tempo pieno. Se ci fosse una clinica per curare i malati di fantacalcio, sarei il primo paziente. Collezionista seriale di 65,5.

I commenti sono chiusi.